Accedi al sito
Serve aiuto?

Caldaie e Stufe a Pellet (Marsala - Trapani)

COSA SONO LE CALDAIE A PELLET?

Le caldaie a pellet sono caldaie per riscaldamento e acqua sanitaria appositamente progettate per bruciare pellet, pastiglie di legno vergine essiccato, macinato e pressato in piccoli cilindretti. Le caldaie a pellet presentano tutti i vantaggi dell'uso di questo combustibile, e quindi sono economiche, facili da usare e con un rendimento elevato (fino al 90%). Il peso specifico del pellet sfuso è molto più elevato di quello di altri combustibili legnosi non pressati (cippato, trucioli, etc.). A causa della forma cilindrica e liscia e delle piccole dimensioni, il pellet tende a comportarsi come un fluido, il che agevola la movimentazione del combustibile e il caricamento automatico delle caldaie, nonché il trasporto tramite autobotti. L’elevata densità energetica e la facilità di movimentazione rendono il pellet il combustibile vegetale più indicato per impianti di riscaldamento automatici di tutte le dimensioni. Troviamo quindi caldaie a pellet di potenza che va dai 2 kW termici dei modelli più piccoli fino a 100 kW e oltre.



Il Pellet

Il pellet è un combustibile solido costituito da pastiglie di legno macinato e pressato a forma di cilindretti, con umidità inferiore al 10%. A parità di peso, ha un costo almeno doppio rispetto alla legna e al cippato, ma una resa calorica assai più elevata (superiore all'80%) e un bassissimo residuo finale di ceneri. Confezionato in sacchi comodi da trasportare, grazie alla sua compattezza è di poco ingombro, il che lo rende ideale per le caldaie domestiche o per gli utenti che dispongono di poco spazio. Il miglior pellet è quello di faggio (marrone chiaro) e di abete (bianco), mentre vanno aumentando i pellet di qualità dubbia o prodotti anche con altri tipi di materiali agricoli e forestali di scarto. In ogni caso, il principale parametro per valutare un pellet è il suo grado di umidità, non il colore o l'odore come invece molti credono: meno umidità c'è e meglio è, poiché essa influenza la resa calorifica, dal momento che se nel pellet c'è molta acqua parte del calore sviluppato nella combustione viene usato per farla evaporare.

‚Äč

Risparmi col Pellet

Le caldaie a pellet consentono risparmi di circa il 50% rispetto ai sistemi tradizionali a gas metano e a gasolio. I vantaggi non sono solo economici ma anche ambientali. Infatti queste caldaie sono ecologiche, perché hanno basse emissioni di zolfo e di altri inquinanti atmosferici. Inoltre, l'impiego di un combustibile come il pellet contribuisce a ridurre la dipendenza da fonti non rinnovabili quali il petrolio, il carbone e il gas naturale. Le caldaie a pellet odierne, oltre a essere molto curate esteticamente, sono totalmente automatizzate anche per quanto riguarda l'accensione e il caricamento del combustibile. Sono adatte sia per i tradizionali impianti di riscaldamento a termosifoni sia per i moderni impianti a pannelli radianti (ad es. riscaldamento a pavimento). Infine, la cenere prodotta è poca e la pulizia è semplice: basta un aspirapolvere. Gli impianti a pellet sono dunque ottimi per un impiego domestico o in uno stabile civile, dato lo spazio ridotto occupato da caldaia e combustibile.

Tipi di Caldaie 

Le caldaie a biomassa si differenziano principalmente in base al tipo di combustibile utilizzato: esistono, ad es., caldaie a pellet, caldaie a cippato, caldaie a legna. Le caldaie a pellet, compatte ed eleganti, sono adatte perfino in appartamenti, data anche la facile reperibilità del pellet (pastiglie di legno macinato e pressato); offrono il comfort di una caldaia a gas e hanno un buon rendimento. Le caldaie a cippato sono più flessibili, funzionando anche a noccioli di pesca, sansa ed altri residui vegetali secchi opportunamente lavorati, e sono adatte per i grandi consumatori che hanno la possibilità di stoccare grandi quantità di combustibile (almeno 100 m3). Le caldaie a legna sono interessanti per chi possiede legna propria o per chi necessita di caldaie di media potenza (10-40 kW), poiché in tal caso può usare le caldaie a legna a gassificazione (o caldaie a legna "a fiamma inversa"), le quali sono in grado di bruciare con elevata efficienza (fino al 95%) qualsiasi tipo di biomassa legnosa secca o anche umida.

Agevolazioni fiscali

Grazie agli sgravi fiscali - noti come "Ecobonus del 55%" - riconosciuti anche per l'installazione di caldaie a pellet, il 55% del costo della vostra caldaia lo paga lo Stato sotto forma di detrazione fiscale IRPEF. Analogamente, se decidete di installare un impianto con pannelli solari termici + riscaldamento a pannelli radianti + caldaia a pellet, la detrazione del 55% è valida sull'importo dell'intero impianto. Una caldaia a pellet costa senz'altro di più rispetto a una caldaia a gas/gasolio, ma il costo del combustibile è inferiore (notevolmente, rispetto al gasolio), e quindi alla lunga se ne ha un vantaggio. In pratica, se la spesa annua per riscaldare un appartamento di 100 mq (per 8 ore al giorno per 6 mesi) con una caldaia a gasolio è di 2.500 euro, con una caldaia a gas è di circa 1.200 euro, ma con una caldaia a pellet è addirittura di soli 800 euro. Dunque, con una caldaia a pellet è possibile ripagarsi la spesa dell'impianto in pochi anni, specialmente se si beneficia della detrazione fiscale del 55%.